C’era una volta…

Così tanta magia contenuta in pochi lemmi.
Unico ed immediato, caro a chi l’ascolta e gradevole per chi lo pronuncia.
La Parola, così come il tono della Voce stesso e le Fiabe, accarezzano le nostre sensibilità sottili, hanno la capacità di evocare ricordi, sogni, speranze. L’arte affabulatoria ci incanta, rende la realtà prossima al mondo onirico con un linguaggio semplice e simbolico proprio della favola.
Lasciandoci guidare dai sentimenti scopriremo vecchie sensazioni abbandonate, ritroveremo vecchi e piacevoli ricordi d’infanzia e, se saremo fortunati, avremo l’occasione di poter ritrovare un vecchio amico: il nostro Sé bambino.
In un contesto sociale spesso avido di tecnologie e competizione, dove il tempo non è misura, ma profitto, il Bambino che c’è in noi sarà in grado di stormire all’orecchio della nostra coscienza quanto il Tutto sia relativo a se stesso e di come possa essere tonificante per il nostro spirito il lasciarsi andare un po’.
Ed il ritornare a giocare non sarà poi così difficile: le occasioni, certamente, non mancheranno.

Imparare ad ascoltare è la porta verso la comprensione e la presa di coscienza, il gioco ne è la chiave.

gidibao

Foto di Cool gidibaoz! Image Hosted by ImageShack.us GNU Free License

Annunci

22 Risposte to “C’era una volta…”

  1. lapegiulia Says:

    Le favole….che sogno…io ancora ci vivo! 🙂 Carina l’idea dei chicchi macinati…un bacione

  2. gidibao Says:

    Cara apetta, spero vivamente tu abbia trascorso un compleanno da favola! 🙂
    Grassie per il chicco che tu hai macinato 😉
    Ora puoi gustarti un buon caffè!

    Un bacione Francesca,

    gidibao 🙂

  3. PiB Says:

    Imparare ad ascoltare giocando: ecco perchè ogni volta che si va in libreria senza pudore ci si DEVE fermare nella sezione dedicata alle favole.

  4. lophelia Says:

    This post has been removed by the author.

  5. lophelia Says:

    mi torna in mente la magia delle Fiabe Sonore a 45 giri che ascoltavo da bambina, che iniziavano sempre così:
    “a mille ce n’è
    nel mio cuore di fiabe da narrar…”
    Molti anni dopo sulle fiabe ci ho fatto la tesi di laurea, ma questa è un’altra storia.
    Bella foto…a presto

  6. gidibao Says:

    @pib…
    grazie per la visita e benvenuto 🙂
    Oh sì: le fiabe parlano al cuore ed è così bello fermarsi in libreria a sfogliare le pagine magiche…

    @lophelia…
    Bentornata lophelia 🙂
    mi hai fatto ritornare alla mente un lontano ricordo del mio primo “mangia dischi”: era di color rosso e me lo aveva regalato mio nonno…
    Ho letteralmente consumato “Il gatto con gli stivali” mentre sfogliavo avidamente il libricino con le immagini del gattone 🙂

    Allora è proprio vero che le favole portano bene! a te ti hanno fatto dottore… 😉 chapeau

    Grazie per il complimento alla foto: detto da te vale doppio!
    Credimi lophelia, è stato un clic fortunato: macchina nuova, grande passione, nessuna esperienza!

    a presto…

    gidibao

  7. Lab Says:

    dovremmo prenderci più tempo per giocare.
    Un saluto, Lab

  8. gidibao Says:

    Hai proprio ragione lab!
    un saluto,

    gidibao 😉

  9. lapegiulia Says:

    macino un nuovo chicco….per inviarti un abbraccio! bacione

  10. gidibao Says:

    Ma cara 🙂 grassie…
    grassie per la tua visita!

    Un abbraccio che accolgo volentieri 🙂
    e ne mando uno grande grande a te cara apetta
    Bacione,

    gidibao 🙂

  11. artemisia Says:

    Noo Lophelia…le ascoltavi anche tu le Fiabe Sonore? Ti ricordi come finivano?
    “Finisce così questa favola breve e se ne va…” (a me veniva puntualmente da piangere, riflesso condizionato).
    Ti ricordi le voci? Io avevo “I sette corvi” tra le altre, da morire.

  12. Undine Says:

    Dopo tanto tempo una tazza di caffé come questa è graditissima!

  13. gidibao Says:

    @ Artemisia…
    anche tu?!?
    “Generazione di fenomeni”… :-))))

    @undine
    carissima 🙂
    Presidente: ma quale onore! Offro io 😉
    Bentornata undine, mancava la tua presenza.
    Sono felice tu sia passata da qui 🙂

    un abbraccio,

    on. gidibao

  14. artemisia Says:

    Tu quoque, Gidibao? Stessa generazione, eh?

    In quanto al caffè, spero che tu non faccia uso della macchinetta del Transatlantico…;))

  15. gidibao Says:

    @Artemisia
    🙂 anch’io, anch’io :-))
    Per amor di verità,
    c’è da dire che quelle fiabe le ho ascoltate almeno una dozzina di anni prima di Voi signore: siete ancora dei bocciuoli ;-)…

    Il caffè è “produzione propria” 😉 macinato con le mie manine :-))

    buona serata,

    gidicoffee

  16. crilina Says:

    ..mi vien da piangere a ripensare all’emozione che provavo nell’ascoltare le favole col mangiadischi…sob..sob..
    🙂 che bello però ripensarci ogni tanto!

  17. gidibao Says:

    Oh sì Crillina!
    ancora oggi emozionano anche me 🙂

    Ti auguro una meravigliosa giornata 😉

    gidibao

  18. Francesco Says:

    A sentire siamo bravi tutti… ascoltare è per pochi purtroppo!

  19. gidibao Says:

    L’ascoltare comporta il partecipare, l’essere coinvolti ed il riconoscere nell’Altro l’attributo di essere soggetto; condividendo il dialogo così evitando (possibilmente) il soliloquio in compagnia.
    Spesso, ci comportiamo come fossimo delle radioline che trasmettono trasmettono trasmettono e basta, senza mai ricevere: ascoltare è una ricchezza.

    un salutone,

    gidibao

  20. Derbeer Says:

    D’accordo con Francesco: sono veramente poche le persone che sanno ascoltare.
    Pfiu: è un’impresa lasciare commenti sul tuo blog, ci metto 20 minuti tutte le volte prima di capire come si fa! 🙂

  21. gidibao Says:

    test

  22. gidibao Says:

    Grazie per la pazienza e la tua costanza derbeer 🙂
    Da questa mattina sto lavorando per risolvere i problemi al motore del blog 😦
    Ho cambiato la veste grafica e tutto il motore HTML (un’impresa re-settare tutto da zero!!!).
    Trovo anch’io delle difficoltà a postare…
    la macchina che si rivolta al suo creatore… huh!

    Spero di risolvere i bugs entro la serata 😉

    Un salutone,

    gidibao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: