Nidi di vespe

in|de|ter|mi|na|zió|ne

s.f.
1 BU indeterminatezza | mancanza di determinazione, irresolutezza
2 TS mat., con riferimento a una funzione o a un ente dipendente da determinati parametri, impossibilità di far corrispondere a certi valori delle variabili o dei parametri un determinato valore della funzione o un determinato ente | fisica quantistica, principio di indeterminazione di Heisenberg
3 TS embriol. ⇒plasticità

I numeri sono importanti. Importante è il non darne, ma non sempre.
Per alcuni, la Cabala ad esempio, essi sono un simbolo da decrittare: nascondono un profondo significato. Altri, vedono in essi l’archetipo Originale, il Primo.
Possono essere numerali, cardinali, cifrati. Di buon augurio o nefasti. Interpretati e giocati al Lotto. I numeri indicano. I numeri, segnano.
Il 17 ad esempio… di|cias|sèt|te.
Diciassette anni, diciassette brufoli, diciassette amici (tutti maschi huh!). Moto zero.

Fine anni ’70, inizio ’80, a cavallo (7 ;se corre 31; al trotto 45) di un decennio che termina ed uno che inizia.
Suono la chitarra, dicono che abbia (lo strumento) un forte ascendente sulle ragazze, ma non è così. Ci vuole qualcosa di più se non si è Sean Connery: non bastano sei corde e una bella voce (scusa Elvis). Le donne amano viaggiare, sono dinamiche. Amano distrarsi.

L’Hymenoptera è l’ordine al quale appartengono una famiglia di insetti sociali, i Vespidi, comunemente chiamati Vespa. Insetti che si nutrono di nettare, bestiole che volano leggiadre di fiore in fiore.
Mamma mi comperi la moto? Chiedi a tuo padre…
Papà mi comperi la moto? Vai a lavorare! Vado a lavorare durante le vacanze estive.
Lavoro lavoro lavoro. Patente, moto. Patente, moto, ragazze!
Patente (regalata gentilmente dai miei), moto (gentilmente sudata da me), ragazze… zero!
L’amico di un amico di un mio amico vende una Vespa 125 primavera ET3 quasi nuova.
Acquisto così la moto: bianca come l’Antartide, bella come il Sole, limata in ogni dove.
Spettacolo! 100 metri con un litro di miscela, ma che importa: adesso sì che si incomincia a vivere…
E’ solo questione di tempo: tu getta la lenza, prima o poi, qualche pesciolina abboccherà!
Suono, vado in moto: faccio concerti anche. Il ragazzo è bravo, ma non si applica.

Il galleggiante adesso vibra, affonda. La preda è mia.
Lei, bella come il Sole, capelli di grano ed occhi di cielo. Una vocina sottile sottile sottile, quasi soffiata. Facciamo un giro? dico
Non vedo l’ora! sussurra tra le labbra il desiderio.
Io, che sono nato pronto, accendo il bolide e do gas a manetta.
Meta? Un piccolo parco fuori città, sulle colline della Riviera dei Fiori.

Fiori, polline, nettare. L’Estate è alle porte. L’amore è alle porte.
Uccellini che cinguettano, farfalle che si rincorrono. Vespe.

Mi sentivo un agente al servizio di Sua Maestà alla guida di un’Aston Martin: gasato ed invincibile. Un piccolo Geims Bond.
Quando, proprio all’ultima curva che separava me dal Paradiso, una Vespa (la Piaggio non c’entra nulla) mi si infila nella manica della mia T-shirt e risale l’avambraccio sino all’incavo della mia ascella. La Vespa, quella che non vola, inizia a volare giusto nel momento in cui la Vespa che volava, inizia a pungermi con la rapidità e l'astuzia di Cassius Clay.
Finimmo in un prato (ma non come avevo morbosamente progettato) e, fortunatamente, non ci facemmo un graffio. A lei venne un improvviso mal di testa e tornammo a casa.

L’anno scorso, una vespa ebbe la brillante idea di costruire un nido sul lampadario di casa mia, nel soggiorno. Non vi dico la fine che ha fatto. Forse un giorno sì.

Come la storia della mia prima autovettura, una Fiat 126 color blu ambasciata. Bucai due volte di seguito: con la stessa donna, nella stessa sera.
Ma questa, è un’altra storia.

Continua…

elouai's doll maker 3

Annunci

26 Risposte to “Nidi di vespe”

  1. barbara Says:

    Io invece, che sono raccomandata, sono riuscita a farmi beccare da un’ape la vigilia di Natale. E sono pure allergica: finita al pronto soccorso due volte in due giorni!

  2. gidibao Says:

    Barbara 🙂 ciao, che piacere 🙂

    Azz!!!
    Vedo che anche tu non hai nulla da invidiare al signor Fantozzi: quando la realtà è più creativa della sceneggiatura… :-)))

    Ma che ape era? In Inverno, non dovrebbero stare un po’ tranquille? Huh!

    Un abbraccio,

    gidibao 🙂

    a presto…

  3. Lab Says:

    ahahahahahaah!!!
    fortuna che non vi siete fatti nulla…
    Un saluto, Lab.

  4. gidibao Says:

    Oh sì! caro Lab ,
    andò bene e non ci facemmo male…
    se la memoria non mi tradisce, stavo guidando piano piano perchè si stava conversando: huh, quando la parola salva la vita! :-)))

    sì sì, vabbè: intanto, anche quella volta… niente trippa per gatti però! :-)))))))))))))

    un saluto,

    gidibao

  5. artemisia Says:

    Buffissima (a ripensarci, allora forse non tanto).
    Mi ricorda una volta che finii fuori strada alla guida della mia mini cooper blu, con accanto un cretino. 😀

  6. gidibao Says:

    Cara Artemisia, ma sì che è buffa! mi sono divertito tantissimo a scriverla :-)))) Certo che il Gianni di quegli anni visse la storia un po’ da incazzuso, la ragazzina non mi chiamò più…
    Ma oggi, ne rido a crepapelle :-))))

    Ti prego, racconta la storia della mini cooper blu! sono innamorato pazzo di questa insostenibile determinazione dell cose… 😉

    Hai letto il Primo capitolo di questa storia infinita? lo trovi
    QUI

    Buona serata,

    gidibruumm 😉

  7. lapegiulia Says:

    che bello parli di mie cugine! 🙂 Un bacio

  8. gidibao Says:

    :-))))))))))) sì sì!
    non ne ho parlato troppo male, vero? 🙂

    ma le api, son altra cosa… 🙂

    una bacio,

    gidibao 🙂

  9. barbara Says:

    Ehi, com’è che il mio secondo commento non ha “preso”?

  10. gidibao Says:

    ma non lo so! :-((
    Sono 15 giorni che sto smanettando sul motore html di questo template… pare abbia una vita propria 0_0 : non fa quello che gli chiedo. Una lotta, sapessi 🙂
    Ripostalo please, lo sai che ci tengo ai tuoi commenti 😉

    gidibao

  11. lilla Says:

    Sì, investi in un ipod.

  12. gidibao Says:

    Ciao Lilla 🙂
    Lo farò volentieri!
    Giusto ieri, con mia moglie, ci siamo fermati davanti ad una vetrina di un negozio che esponeva il modello piccolino, quello stretto e alto: non il Mini.
    Magari, domani pomeriggio…

    Grazie per il suggerimento Lilla e, soprattutto, grazie per la tua gradita visita 🙂

    gidipod 😉

  13. barbara Says:

    A completamento della notizia di essere stata punta da un’ape la vigilia di Natale, ti informavo che sono riuscita anche a farmi togliere quattro tonsille.

  14. lophelia Says:

    …a proposito di vespe…secondo te cosa può voler dire sognare di dover cacciare una vespa dalla propria camera da letto? (eviterei interpretazioni unilaterali sul pungiglione…)
    molto carina la tua versione cartoon!

  15. Cilions Says:

    Quando ero più giovane suonavo la chitarra e ti assicuro che “beccavo”… da quando ho imbracciato la tromba… sono iniziati i casini…
    Dicono sia meno virile… ti assicuro invece che per suonarla ci vogliono le “palle”!!!
    — pazenza —

  16. gidibao Says:

    @Barbara
    Ma le palatine, non erano forse DUE?… 0_0 :-))))
    Barbara, semplicemente fa-vo-lo-sa!!! Grande :-)))))))))))

    @lophelia
    Niente commenti da osteria! d’accordo 🙂 apprezzo il lavoro di Freud, ma non lo cito di sovente…
    Lavora sulla prima sensazione che ti è venuta su e guarda se si presentasse anche qualche immagine o ricordo: associazioni, immaginazione attiva… Prova, poi ne ri-parliamo volentieri 🙂
    Con affetto, Ti ricordo che non sono un Terapeuta 😉
    Grazie per il complimento lophelia, mi sono divertito anch’io a metterla giù :-))

    @Francesco
    Che sia una questione di marca? Tu quale usavi? La mia era una ECO nera, di quella laccate. O forse il colore, mah!… :-)))))))))))))
    Tromba poco virile? Huh! Già il nome non lascia dubbi!
    A proposito di palle: tipo quelle del nostro amico bovino amico del suino che tu sai? :-)))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))

    Luminose giornate,

    un abbraccio

    gidibao

  17. cookies=true Says:

    luminosa girnata anche a te!

  18. Baebs Says:

    quella al 17 sarei io…
    scusa ma ancora non ho capito bene come funziona qua, per mandare i messaggi

  19. gidibao Says:

    Carissima cookies=true :-))))
    Ciao Baebs 🙂 Figurati, capita anche a me 😉
    Questo Template vive di vita propria 0_0 …

    Grazie per la tua visita,

    luminose giornate 😉

    gidibao

  20. lophelia Says:

    grazie Gididream, non volevo approfittare…a volte càpita che qualche sogno ti lasci la sensazione di doverne parlare, anche solo per liberartene, e cosa di meglio che liberarli in rete? mi pare di aver letto che raccontare i sogni alla Tribù è una pratica consueta tra gli aborigeni;-)(non ricordo però se bisognerebbe contemporaneamente assumere qualche strana sostanza…)

  21. gidibao Says:

    Carissima lophelia sono lietissimo di far parte della Tribù (Castaneda docet!) e di commentare i sogni 🙂
    Il mio inciso era una forma di rispetto nei Tuoi confronti e ti ringrazio di cuore per la stima che mi attribuisci 🙂
    Amo la Psicologia, ma non sono uno psicoteraperuta, ciò che scrivo non è supportato da nessun esame di Stato.
    Mai pensato che tu volessi approfittare di nulla 😉

    Un baciotto,

    gididream 🙂

  22. artemisia Says:

    Va bene Gidi, farò un post sulla mini blu. Ho un po’ una soglia a parlare di questo, perchè quella persona mi ha fatto (poi) molto male. Ma la vedrò come terapia…;)

    Senti non potresti mettere dei lettini sul tuo blog, uno per me e uno per Lophelia…poi ti siedi alle nostre spalle e ti raccontiamo tante cose…:D

  23. gidibao Says:

    Artemisia, cara,
    come tu ben scrivi, postalo solamente se ti facesse sorridere il cuore: diversamente, attendi: di sicuro arriverà il momento giusto per scriverlo 😉

    Ho un monitor da 19 pollici, lo spazio non manca! 🙂

    Pensavo, grazie al vostro contributo creativo (importantissimo) di aggiungere una nuova categoria di Post all’interno del Cafe a titolo:

    I SOGNI DELLA TRIBU’ o qualcosa del genere…

    alla prossima onda,

    gidibed 😉

  24. artemisia Says:

    Sì!!
    Una categoria sogni, che bello! Io ne ho fatto uno da manuale ultimamente, lo potrei raccontare così vediamo se la tua interpretazione è uguale alla mia.

  25. gidibao Says:

    Volentieri 🙂
    Domani apro il nuovo Argomento (ma come mi affascina ‘sta cosa…) sarà un onore per me che tu sia la Prima a postare il Sogno!
    Sono curioso… riuscirò ad aspettare sino a domani? Huh! Credo di no 🙂

    gididream 😉

  26. artemisia Says:

    Ok allora a domani la prima seduta. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: